MODALITÀ DI ISCRIZIONE

  • Cerca l’evento a cui desideri prendere parte
  • Scorri fino a trovare la scritta “iscriviti gratuitamente
  • Clicca sopra la scritta e vai al pulsante verde REGISTRATI presente su Eventbrite
  • Premi ora sul pulsante ORDINA
  • Inserisci i dati richiesti e COMPLETA ISCRIZIONE cliccando sul pulsante

INCONTRI RIVOLTI AGLI ADULTI

Venerdì 30 Novembre

Le proposte sono contraddistinte dalla lettera B (buone pratiche) e rappresentano presentazione di progetti e scambi di esperienze. Gli incontri sono a cura dei servizi educativi, del mondo della scuola, dei principali dipartimenti dei musei e degli enti che in città si occupano a vario titolo di educazione e di formazione.

Al termine di ogni proposta sono presenti le modalità di iscrizione on-line.

ORE 09.00 – 11.00

DALLO SCONTRO ALL’INCONTRO: MEDIANDO SI IMPARA – B48

ISTITUTO COMPRENSIVO TOMMASEO – scuola primaria – via dei Mille 15, Torino

Il progetto, promosso dall’autorità garante per l’infanzia e l’adolescenza, affronta il tema della mediazione dei conflitti. È necessario diffondere a scuola la cultura della mediazione, del paradigma riparativo fra studenti, insegnanti e genitori; sensibilizzare ed educare al tema delle differenze; introdurre i temi dell’educazione socio-affettiva (riconoscere, esprimere e gestire le emozioni) e delle competenze pro-sociali (empatia, solidarietà, rispetto); aumentare l’attenzione verso le questioni legate alle forme di pregiudizio. Il workshop descriverà le attività esperite nel tentativo di diffondere buone pratiche anche attraverso le testimonianze di allievi e allieve.

 

parole chiave

mediazione – inclusività – cittadinanza – educazione socio affettiva

 

> Iscriviti gratuitamente

GEOMETRIKO – B49

ISTITUTO COMPRENSIVO KING-MILA – scuola primaria e secondaria I grado – via Germonio 12, Torino

Geometriko è un gioco strategico di carte – individuale o a coppie – basato su un modello didattico sperimentale e laboratoriale per lo studio della geometria piana. Il gioco si sviluppa da un quesito di geometria al quale i ragazzi, in competizione tra loro, devono rispondere utilizzando le carte a loro disposizione e argomentando le soluzioni scelte. Per il Festival dell’Educazione sarà organizzato un piccolo evento rivolto a studenti, genitori ed insegnanti. Lo scopo del progetto è rendere più accattivante e innovativo lo studio della geometria piana stimolando la curiosità e la partecipazione degli studenti coinvolti nelle attività di laboratorio.

 

parole chiave

problem solving – interconnessione tra linguaggi

 

Iscrizioni chiuse

MATILDA’S FACTORY DA ROALD DAHL AL MUSICAL DELLA ROYAL SHAKESPEARE COMPANY – B50

ISTITUTO COMPRENSIVO ALVARO – MODIGLIANI – scuola secondaria Ie II grado – via Balla 13, Torino

Il laboratorio vuole permettere alle e agli insegnanti di conoscere da vicino i materiali didattici elaborati dalla Royal Shakespeare Company per il musical “Matilda”, diventato un percorso didattico che ha coinvolto quasi 4000 studenti. Durante l’attività verranno utilizzati gli stessi materiali proposti alle ragazze e ai ragazzi: i docenti di scuola secondaria verranno coinvolti nell’apprendimento di un brano musicale in lingua inglese, di alcuni episodi recitati e azioni sceniche in movimento. Saranno inoltre forniti spunti su come ricreare una storia che a Matilda si ispiri ma che sia frutto dell’invenzione degli studenti. Il laboratorio potrà essere l’occasione per conoscere da vicino questo capolavoro.

 

parole chiave

teatro – interdisciplinarità – pensiero creativo – musical

 

Iscrizioni chiuse

AIUTAMI A STARE ATTENTO: PERCORSI DI CONSAPEVOLEZZA PER COLTIVARE LA FELICITÀ A SCUOLA – B51

ASSOCIAZIONE INSEGNAREDUCANDO – presso scuola primaria Manzoni – corso Marconi 28, Torino

È possibile potenziare l’attenzione? Spesso si chiede in famiglia e a scuola di prestare attenzione, ma raramente si spiega come è possibile farlo. La pratica della meditazione o della presenza mentale insegna a bambini e bambine a focalizzare l’attenzione e ad accorgersi quando sopraggiunge la distrazione, e quel modo consapevole di farlo migliora sia l’apprendimento scolastico che l’acquisizione delle competenze emozionali e relazionali. L’empatia, presente in modo naturale in ciascuno di noi, è particolarmente manifesta nell’infanzia e si rivela fondamentale far acquisire la consapevolezza della sua importanza. La classe diventa allora una comunità dove tutti i componenti stanno bene: bambini, bambine, insegnanti e famiglie. Si può insegnare ad aprire lo sguardo individuale e soggettivo per guardare le cose con “gli occhi del gruppo”: la scuola diventa allora palestra di felicità.

 

parole chiave

consapevolezza – meditazione – interconnessioni – empatia – felicità

 

Iscrizioni chiuse per esaurimento posti
> Iscriviti gratuitamente

IL PRIMO SCIENCE CENTER EUROPEO DEDICATO ALL’AMBIENTE SI RACCONTA – B52

MAcA MUSEO A COME AMBIENTE – corso Umbria 90, Torino

“Il bambino non è un vaso da riempire, ma un fuoco da accendere” (François Rabelais). Dal 2004 il MAcA offre a bambini e bambine, ragazzi e ragazze un viaggio nel cuore dell’ambiente fatto di divertimento e di scoperta. Con il rinnovamento degli spazi del Museo, l’inaugurazione del nuovo Padiglione Guscio, il MAcA si propone come nodo di una rete di educazione e fonte di ispirazione di comportamenti virtuosi. Imparare e insegnare la sostenibilità non è mai stato così coinvolgente!

 

parole chiave

educazione ambientale – gioco – curiosità – cittadinanza attiva

 

Iscrizioni chiuse

MEDIOEVO REALE O FANTASTICO? – B54

BORGO MEDIEVALE – viale Virgilio 107, Torino

L’incontro permetterà di illustrare i percorsi rivolti alle scuole e la storia del Borgo Medievale, nato nel XIX secolo, grazie al lavoro di un gruppo di studiosi del passato che riuscirono a ricostruire architetture, arredi e decorazioni, ispirandosi alle testimonianze di epoca medievale presenti sul territorio. Si partirà dall’abitazione della Rocca, per soffermarsi sulla vita e abitudini di epoca medievale e sullo studio svolto da D’Andrade per la sua realizzazione, per proseguire avvicinandoci alle attività delle Botteghe presenti nel Borgo.

 

parole chiave

educazione al patrimonio – ricerca e storia

 

Iscrizioni chiuse

IL MIO POSTO NEL MONDO E IL FILM “AIDA” – B55

POLO DEL ‘900, PALAZZO SAN DANIELE – SALA DIDATTICA – via del Carmine 14, Torino

Si presenterà il progetto di ricerca storica e scrittura cinematografica chiamato “Il mio posto nel mondo” un cortometraggio dedicato al suffragio femminile e ai primi anni della Costituente Repubblicana attraverso gli occhi delle prime parlamentari donne del nostro paese. Il film si intitola “Aida”, ha un alto valore didattico ed è già stato presentato in diverse scuole. Dopo la proiezione cinematografica, si proporrà l’analisi del film e a seguire un confronto e una discussione sul tema della parità e dei diritti.

 

parole chiave

suffragio universale – democrazia – istruzione e diritti – parità di genere

 

> Iscriviti gratuitamente

ORE 09.00 – 12.00

LEGGERE AD ALTA VOCE: PERCORSI DI RELAZIONI, PERCORSI DI CRESCITA – B56

ITER – CENTRO DI CULTURA PER L’ARTE E LA CREATIVITÀ – LABORATORIO DI LETTURA PINOCCHIO – via Parenzo 42, Torino

Verranno presentati i percorsi inerenti l’avvicinamento alla lettura, con particolare attenzione al progetto “Nati per Leggere”. Dopo una breve presentazione del progetto, si presenterà la metodologia e le ricadute in ambiente educativo e scolastico. La lettura ad alta voce rappresenta, già dal primo anno di vita, un’esperienza coinvolgente, che influenza positivamente la relazione e favorisce lo sviluppo cognitivo e affettivo di bambine e bambini. La voce delle persone adulte rassicura e induce benessere psicofisico, l’ascolto delle storie coinvolge emotivamente, stimola l’attenzione e accresce la capacità di immaginare e comprendere. Sarà possibile visitare il laboratorio e conoscere i percorsi e le attività del Centro di Cultura.

 

parole chiave

lettura – ascolto – relazione

 

> Iscriviti gratuitamente

HIMMELI, UN CIELO DI PORTAFORTUNA – B57

ITER – CENTRI DI CULTURA PER IL GIOCO – LUDOTECA AGORÀ – via Fossano 8, Torino

Sarà possibile visitare gli spazi della ludoteca, osservare i mobiles realizzati raccogliendo idee per nuovi allestimenti e decorazioni. Prendendo spunto dalla tradizione finlandese si potranno progettare e costruire gli elementi decorativi “Himmeli”, mobiles che si appendono durante il periodo invernale in segno benaugurale. A differenza della realizzazione tradizionale finlandese che utilizza steli di paglia e segale, si realizzeranno gli Himmeli con carta riciclata, riutilizzando e valorizzando materiali di scarto che diventeranno risorsa per attività ludiche e creative. Sarà possibile visitare il laboratorio e conoscere i percorsi e le attività che si svolgono in ludoteca.

 

parole chiave

lettura – ascolto – relazione

 

> Iscriviti gratuitamente

GIOCHI DI MOVIMENTO E GIOCHI COOPERATIVI – B58

ITER – CENTRI DI CULTURA PER IL GIOCO – LUDOTECA SAN GIOCONDO – via Luini 195, Torino

Si può giocare tanto, con poco, a volte con nulla. Il gioco consente di fantasticare e favorisce l’immaginazione. Durante il laboratorio si sperimenteranno diversi giochi di movimento che favoriscono la cooperazione e la relazione tra pari.
Sarà possibile visitare la ludoteca e conoscere i percorsi e le attività che vi si svolgono.

 

parole chiave

sviluppo psicofisico – competizione e cooperazione- coinvolgimento – gioco e relazione

 

Iscrizioni chiuse

MEMORY STREET PIEMONTE – B59

ASSOCIAZIONE TOPONOMASTICA FEMMINILE – scuola primaria Franca Mazzarello – via Collino 12, Torino

Ci si propone di far conoscere un’esperienza didattica realizzata presso la scuola primaria Franca Mazzarello di Torino e le metodologie messe in atto per educare al rispetto delle differenze di genere. In particolare si illustrerà il gioco didattico denominato Memory Street Piemonte realizzato dall’Associazione Toponomastica femminile per far conoscere alle scolaresche una ricca galleria di donne celebri cui sono state intitolate strade nei centri urbani piemontesi (tutte le province sono rappresentate), con lo scopo di contrastare un immaginario collettivo di figure illustri esclusivamente maschili.

 

parole chiave

rispetto – differenze di genere – gioco didattico – donne celebri

 

> Iscriviti gratuitamente

LA COMUNITÀ NORDAFRICANA E I MUSEI REALI: ESPERIENZE PARTECIPATE DI ACCOGLIENZA E INCLUSIONE – B60

MUSEI REALI DI TORINO – sala conferenze del Museo di Antichità, piazzetta Reale 1, Torino

Il workshop si propone di condividere i risultati conseguiti dalla collaborazione tra i Musei Reali di Torino e alcune associazioni e istituzioni che sul territorio si occupano di migranti e integrazione, con speciale attenzione alle donne e ai loro bambini; a partire dal primo “Invito a Palazzo”, l’esercizio di semplici buone pratiche di formazione, mediazione, partecipazione del patrimonio dei Musei Reali, ha prodotto un vero effetto a catena di esperienze, costruito conoscenze e relazioni culturali e multiculturali instradando verso un museo realmente vivo e inclusivo.

 

parole chiave

integrazione – inclusione – donne migranti – cittadinanza attiva

 

> Iscriviti gratuitamente

IL PAESE CHE SONO IO – B61

CENTRO PAIDEIA – via Moncalvo 1, Torino

Quale sguardo posiamo sul limite, sui bisogni speciali, sulla disabilità? È da qui che ognuno crea la sua visione di inclusione. “Il paese che sono io” è una mostra, un progetto educativo, una buona prassi per la scuola per promuovere la progettazione di un sistema integrato per l’inclusione sul territorio. L’esperienza si sviluppa intorno a linguaggi espressivi diversi perché bambine e bambini siano protagonisti del processo di costruzione della loro identità. L’incontro prevede due fasi: il laboratorio del “Il paese che sono io” e l’approfondimento formativo sulle strategie per rendere tutte e tutti protagonisti del processo di costruzione delle loro identità.

 

parole chiave

inclusione – identità – narrazione

 

> Iscriviti gratuitamente

ORE 10.00 – 11.30

POP ART MADE IN TURIN – B62

SCUOLA DELL’INFANZIA MODIGLIANI – via Germonio 35, Torino

Si presentano, a partire dall’esperienza delle scuole dell’Infanzia della Città di Torino ” Cavaglià e Modigliani”, che da anni esplorano i linguaggi dell’arte, alcuni progetti realizzati in collaborazione con il Dipartimento Educazione della GAM. Si pone l’accento sugli esiti di tale collaborazione all’interno dei processi di apprendimento, con un affondo particolare sull’evoluzione del percorso che, iniziato al museo, prosegue a scuola. Si prevede un confronto sull’approccio metodologico, sull’importanza della funzione educativa del museo e dell’esperienza dell’arte. In occasione del workshop sarà visitabile, la mostra “Pop Art made in Turin”, ulteriore opportunità per entrare in dialogo con la creatività delle bambine e dei bambini che hanno partecipato al progetto e per sottolineare il valore della continuità dell’azione pedagogica in museo e a scuola.

 

parole chiave

esperienza dell’arte – creatività – scuola e museo – apprendimenti e relazioni

 

> Iscriviti gratuitamente

PERCORSI DI CITTADINANZA ATTIVA ATTRAVERSO L’ARTE. VISITA ANIMATA A PALAZZO REALE – B63

SCUOLA PRIMARIA COPPINO – via Colombo 36, Torino

Si presenta il percorso che ha avuto come nucleo fondante la conoscenza e la fruizione del patrimonio storico, artistico e monumentale dei Musei Reali, intesi come strumento di integrazione e inclusione sociale e mezzo per sperimentare percorsi di cittadinanza attiva. In particolare è stato privilegiato il Palazzo Reale. Una delle attività proposte è stata la visita animata del Palazzo in cui gli alunni, in abiti d’epoca, interpretano personaggi chiave della storia della città. Gli alunni hanno riflettuto sull’evoluzione della storia del costume dal Seicento ad oggi in base al materiale utilizzato, al tipo di abito, alle differenze tra la veste di una regina e quella di una dama di corte.

 

parole chiave

storia del costume – cittadinanza attiva

 

> Iscriviti gratuitamente

ORE 11.00 – 13.00

ATTIVA LE MANI ATTIVA LA MENTE LABORATORIO INTERATTIVO DI TESSITURA A TELAIO – B64

ISTITUTO COMPRENSIVO CARMAGNOLA – presso scuola primaria MANZONI – corso Marconi 28, Torino

Il laboratorio di tessitura è stato condotto per un intero anno scolastico da gruppi di mamme e nonne volontarie che si coordinavano e collaboravano con l’insegnante di classe e con la docente Augusta Moletto, esperta in tessitura.
Ogni genitore ha seguito un gruppetto di 2/3 alunni della terza classe della scuola primaria; i gruppetti turnavano di settimana in settimana. Insegnanti e genitori hanno lavorato insieme e periodicamente hanno verificato metodi, orari, sinergie e difficoltà che emergevano durante l’attività. Un vero lavoro sinergico come comunità educante.

 

parole chiave

comunità educante – creatività – connessioni

 

Iscrizioni chiuse

DISAGIO E MUSICA – B65

SCUOLA SECONDARIA I GRADO BOBBIO – via Santhià 76, Torino

Protagonista dell’attività in oggetto è lo strumento musicale che si veste di nuovi significati e applicazioni per consentire il raggiungimento del benessere dell’alunno mediante l’esperienza del pianoforte. Tale strumento ha permesso acquisizioni che vanno ben oltre quelle musicali: sicurezza, esperienze cognitive, socializzazione, superamento di fragilità emotive. La musica diventa mediatore di eccellenza per esprimere il proprio pensiero senza parlare, esplicitare emozioni e sentimenti spesso difficili da manifestare e abitua il soggetto al rispetto delle regole e favorisce l’acquisizione e il potenziamento dell’autocontrollo.

 

parole chiave

creatività – costruzione dell’io – esperienza musicale

 

> Iscriviti gratuitamente

LA CULTURA DEL MONDO CI È VENUTA A TROVARE – B66

ASSOCIAZIONE PEDAGOGIA DEI GENITORI – CENTRO DI DOCUMENTAZIONE PEDAGOGICA – corso Francia 285, Torino

Narrazioni di migranti dal CPIA alle scuole. La storia di una esperienza. Presso il CPIA di Settimo sono stati attivati due Gruppi di narrazione promossi dalla Casa dei Popoli e dall’UnioneNet. I temi delle narrazioni hanno riguardato la vita quotidiana e la cultura dei migranti. Le narrazioni sono state condivise con un gruppo di alunni della scuola secondaria di I grado (dalla classe prima alla terza).

 

parole chiave

intercultura – condivisione – accoglienza – narrazione – apprendimento della lingua

 

> Iscriviti gratuitamente

SCRITTURA CREATIVA – B67

ASSOCIAZIONE CASA DEGLI INSEGNANTI – LICEO MADRE MAZZARELLO – via Cumiana 2, Torino

Il progetto parte dalla consapevolezza che la scrittura creativa non ha un’utilità pratica immediata, ma è una dimensione esistenziale, uno stato dell’essere che libera emotività. Per scrivere bisogna leggere molto: bisogna leggere senza pregiudizi, senza obbligo, per amore. Perché per scrivere bisogna amare e conoscere la letteratura. Per contro, i ragazzi scrivono molto per sé e per gli altri. Su questi due interessi, apparentemente contrapposti, poggia il progetto didattico che vuole approfittare di questo magico momento per catturare l’attenzione del giovane lettore, mettendolo di fronte a una situazione sconosciuta, coinvolgente e creativa. Questo progetto, già da alcuni anni, è stato sperimentato nelle scuole, con buoni risultati sia per l’entusiastico coinvolgimento di ragazzi e ragazze sia per gli interessanti racconti prodotti.

 

parole chiave

scrittura creatività – linguaggi espressivi – ascoltare – osservare

 

> Iscriviti gratuitamente

ORE 10.00 – 13.00

L’ARTE DEL CAFFÈ – B68

MUSEO LAVAZZA – via Bologna 32/a, Torino

Non solo un museo d’impresa, ma neppure un semplice museo del caffè. L’idea che sta alla base di questo spazio è raccontare la storia d’Italia attraverso le vicende di un’azienda che è stata in grado di radicarsi profondamente nella cultura nazionale, contrassegnando indelebilmente l’immaginario d’intere generazioni.

La direzione e gli educatori del Museo, presenteranno la proposta didattica dedicata alle scuole primarie, secondarie e superiori. Dopo una prima accoglienza all’interno del Centro congressi de La Centrale, gli ospiti verranno divisi in gruppi e guidati alla scoperta del Museo, dell’area kids e dell’area experience per la degustazione finale. La proposta didattica si concentrerà su approfondimenti relativi alle aree tematiche che il Museo propone: arte, storia, botanica, comunicazione, heritage aziendale, cultura d’impresa e gastronomica. L’incontro è rivolto ad insegnanti di ogni ordine e grado e operatori del turismo scolastico.

 

parole chiave

didattica interattiva – didattica interdisciplinare

 

prenotazione obbligatoria

telefono 011 2179621 – email: biglietteria.museo@lavazza.com

ORE 15.00 – 17.00

COSA NASCONDONO LE FORME – B53

PINACOTECA DELL’ACCADEMIA ALBERTINA – via Accademia Albertina 8, Torino

Il laboratorio prevede l’interazione con i dipinti. A partire dall’osservazione dei panneggi rappresentati, con attenzione a forme e colori caratterizzanti, i partecipanti rifletteranno sulla forza evocativa delle strutture. Il collage sarà utilizzato come mezzo per decontestualizzare i panneggi lasciando spazio a inattese composizioni astratte. Si realizzeranno gli elaborati su supporti in formato A3 b/n, intervenendo con ritagli di carta Canson utilizzando matite grafite a mina morbida e fusaggine. I partecipanti conosceranno mezzi espressivi nuovi a stretto contatto con i maestri della Pinacoteca.

 

parole chiave

dipinti – forme – colori – collage – composizioni

 

Iscrizioni chiuse per esaurimento posti
> Iscriviti gratuitamente

Top